Una straniera nella mia citta’

The world according to me

Devo dire che, tornare a Roma, per le vacanze natalizie, mi ha fatto apprezzare il fatto di vivere in una citta’ dove non serve il mezzo di trasporto per spostarmi.

Guidare la macchina, raggiungere i posti, in tempi brevi, mi ha fatto ricordare quanto, questo, una volta, mi piaceva e mi faceva comodo: oggi riconosco che non e’ piu’ cosi.

Intanto, girare con la macchina, significa dover ritrovare un orientamento e una familiarita’ con le strade, che sembrerebbe abbia quasi perso.

Ho cercato di raggiungere casa di mio fratello, prendendo ogni volta strade differenti, quelle che una volta, potevo anche fare ad “occhi chiusi”.

Nella difficolta’ e nello sforzo di ricordarmi un particolare che mi portasse sempre piu’ vicino alla sua casa, ho provato una strana sensazione……

La sensazione di chi e’ perso e non sa dove sta andando.

Premetto che quando viaggio e mi trovo in un posto nuovo, raramente, ho una…

View original post 99 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s