What I learned in Italy

To honor to my sixth month here in Rome (which sadly will be also my last) I would like to share with you today some VERY informal thoughts on what I learned in Italy. I will take you back to 11 August 2016, the day I arrived here in the beautiful Rome. The sun was shining and it was a summer day like all others in Italy so the streets of Rome were full of Romans (surprise! They don’t go on vacation that much: Rome is a really busy town), which brings us to the first thing you should learn in Italy

Continue reading on Kappa Language School’s website.

Advertisements

Sabatini: “La lingua italiana si evolve, per fortuna”. – Il Libraio

Grazie al maestro Sabatini che ci ricorda che il concetto di “errore grammaticale” non è poi così rigido come alcuni credono. #learnItalian

Downtobaker

di Noemi Milani

lingua-italiana

Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, racconta a ilLibraio.it come si sta evolvendo la lingua italiana, parla dell’abuso dei termini stranieri, di come la scuola può aiutare i ragazzi e dello sdoganamento di alcune norme che, in determinati casi, possono essere superate. Vale anche per il tanto discusso (non) uso del congiuntivo…

“La lingua è natura, si evolve“. Come, lo spiega Francesco Sabatini, Presidente Onorario dell’Accademia della Crusca, nel suo Lezione di italiano (Mondadori). “Un’opera più scientifica”, che si propone di indagare la grammatica, ma soprattutto di sondare il cervello, tramite la neuroscienza, per comprendere come impariamo e utilizziamo la nostra lingua…

via Sabatini: “La lingua italiana si evolve, per fortuna”. Anche l’uso del congiuntivo, in certi casi… – Il Libraio

View original post